post

La Dinamo Basket Brindisi supera Foggia trascinata dall’under Pellecchia

Ennesima prova di forza della Dinamo Basket Brindisi che nella gara valida per la 1a giornata di ritorno del campionato di Serie C Silver supera la Diamond Foggia per 102-93 dopo un tempo supplementare e consolida il 4° posto in classfica. Da sottolineare l’incredibile prova del giovanissimo Andrea Pellecchia – giocatore più giovane della squadra con soli 16 anni – che ha realizzato ben 25 punti, mostrando, oltre l’ottima capacità realizzativa, grandi doti di leadership e maturità, scegliendo sempre quale fosse la migliore scelta per la squadra.

Nonostante la terribile settimana dal punto di vista fisico (5 giocatori colpiti da forti attacchi influenzali) e le assenze di Pulli e Marzo, la squadra è riuscita a gettare il cuore oltre l’ostacolo, recuperare dallo svantaggio e portare il match all’overtime, vincendo una gara fondamentale per il prosieguo della corsa ai playoff.

Onore alla Diamond Foggia che ha giocato una grande gara, iscrivendo a referto soli 8 giocatori, e che, nella difficoltà, è stata trascinata dal lituano Kelmelis e dalla sua incredibile prova balistica (41 punti) ben coadiuvato dal pivot Roso e da Coppola (rispettivamente 19 e 18 punti).

Il match è stato divertente per il sempre presente pubblico del PalaZumbo, con gli ospiti che hanno interpretato al meglio il match, soprattutto nei primi 2 quarti, chiudendo in vantaggio, seppur di pochi punti, entrambe le frazioni. La difesa a zona foggiana ha messo in difficoltà i brindisini che si sono affidati alle iniziative personali di Pellecchia, mostruoso nel secondo quarto con 17 punti.

Al rientro negli spogliatoi coach Cristofaro ha catechizzato a dovere i suoi giocatori che sono tornati in campo con il giusto atteggiamento per recuperare lo svantaggio e lottando alla pari contro gli ospiti. La migliore circolazione della palla ha permesso di liberare il talento di Dimitrov dall’arco (23 punti) e di innescare la capacità sotto canestro di Whatley (26 punti per lui).

L’equilibrio finale dell’ultimo quarto ha permesso ai tanti appassionati presenti di godere di ulteriori 5 minuti di gioco dove la Dinamo, grazie alle maggiori rotazioni, e al terzetto delle meraviglie Pellecchia-Whatley-Dimitrov (74 punti in 3) è riuscita a staccare gli avversari portandosi fino al 102-93 finale.

La Limongelli Dinamo Basket Brindisi inizia al meglio il girone di ritorno, continuando la corsa al miglior piazzamento nella griglia playoff. Sabato 18 gennaio alle ore 19:00 sfida al Cus Bari presso lo storico Palazzetto di Lungomare Starita: diretta streaming del match sul sito www.facebook.com/DinamoBkBr a partire dalle 18:55.

Limongelli Dinamo Basket Brindisi – Diamond Foggia 102-93 d.t.s.

(20-23; 46-50; 68-68; 83-83; 102-93)

Dinamo Basket Brindisi: Epifania, Santoro 5, Pellecchia 25, Rollo 2, De Gennaro, Whatley 26, Manfredi, Ferrienti 7, Dimitrov 23, Invidia 14. All. Cristofaro

Diamond Foggia: De Giorgio 4, Kelmelis 41, Papa, Marsiglia, De Biase, Padalino, Lioce 9, Pagnello 2, Roso 19, Coppola 18. All. Papa

Arbitri: Fabrizio Farina Valaori e Giorgia Carella di Brindisi

Ufficio Comunicazione Dinamo Basket Brindisi

post

Sabato 11 alle 17:30 la Dinamo Basket Brindisi in campo contro Foggia

Terminato il girone di andata con la conquista del quarto posto in solitaria e 16 punti in classifica, la Limongelli Dinamo Basket Brindisi si rituffa nel campionato con la sfida casalinga contro la Diamond Foggia che cerca punti importanti per un posto nei play off.

La squadra dauna può disporre di un buon roster tra cui alcuni giocatori con tanti punti nella mani. Tra questi il pivot Roso che viaggia ad oltre 20 punti a partita, l’ala Kelmetis (18,5 punti ad allacciata di scarpe) e la guardia Coppola che ha una media di 17,7 punti a gara. Già nella partita di Foggia la Dinamo dovette lottare sino alla fine per uscire vincente dalla sfida conclusasi con il punteggio di 74-79. I ragazzi di coach Papa verranno a Brindisi con la voglia di cancellare immediatamente l’opaca prestazione di Corato culminata con la pesante sconfitta per 84-49.

La Dinamo Basket Brindisi, dal canto suo, vuole dare seguito alla bella e sfortunata prestazione di Molfetta che ha visto soccombere i salentini solo nei minuti finali al termine di una gara molto equilibrata. Coach Cristofaro ha faticato molto in settimana per recuperare un’infermeria che pian piano si sta svuotando tra malesseri di stagione e infortuni muscolari. La squadra dovrebbe essere al gran completo e desiderosa di ben figurare davanti ai propri tifosi.

Gli arbitri della contesa saranno Fabrizio Farina Valaori e Giorgia Carella.

Palla a due alle ore 17:30 (e non al canonico orario delle 18:30) presso il PalaZumbo di Brindisi.

Ufficio Comunicazione Dinamo Basket Brindisi

post

Una Dinamo in emergenza si arrende alla seconda in classifica dopo una gara in equilibrio per 35 minuti

Di più non si poteva proprio fare!

La Dinamo Basket Brindisi, in piena emergenza nel reparto lunghi a causa delle contemporanee assenze di Ferrienti e Invidia, compie quasi un miracolo sul parquet della Virtus Molfetta, seconda in classifica ed ancora imbattuta in casa (unica sconfitta nel torneo a Cerignola contro la capolista).

La forza della squadra e del gruppo, davanti alla difficoltà e alla forza dell’avversario, ha fatto si che la squadra allenata da coach Cristofaro disputasse una gara intensa, spinta dal talento di Erik Dimitrov, miglior realizzatore del match con 20 punti

Una gara in pieno equilibrio per 35 minuti, con continui cambi di vantaggio tra le due formazioni: parità interrotta nel momento in cui all’ala della Limongelli Whatley Jr. viene sanzionato il 5° fallo, con conseguente esclusione dal match. La Dinamo, già in forte svantaggio sul piano fisico contro i più lunghi e grossi avversari, e senza uno dei suoi più carismatici leader, ha lasciato maggiori opportunità in attacco all’esperto lungo Morkeliunas, mattatore del match con 17 punti, riscontrando difficoltà nell’organizzazione offensiva, permettendo così a Molfetta di allungare nel punteggio trovando la dodicesima vittoria su tredici gare disputate e consolidare il secondo posto in classifica.

Un match che, nonostante la sconfitta, offre importanti spunti e ribadisce la forza di questa squadra: i dirigenti sono orgogliosi della prova offerta dagli atleti che con grande spirito di sacrificio hanno dato dimostrazione di essere un gruppo forte e coeso, nonostante le tante difficoltà a cui si è dovuto provare a sopperire, in una gara contro un’avversaria di maggiore levatura tecnica.

Dopo la lunga pausa per le festività natalizie, coach Cristofaro ha trovato il gruppo pronto per iniziare il girone di ritorno con la mentalità giusta: puntando al recupero degli infortunati, sabato 11 gennaio alle ore 17:30 (anziché al classico orario delle 18:30), la Limongelli Dinamo Brindisi tornerà sul parquet amico del PalaZumbo di Via Libertà per affrontare la Diamond Foggia, in un match fondamentale per mantenere il 4° posto solitario in classifica. Tutti al palazzetto per sostenere questa squadra!

Virtus Molfetta – Limongelli Dinamo Basket Brindisi 77-62

(20-17, 41-40,  55-53, 77-62)

Molfetta: Baraschi 15, Sancilio 8, Formosa, Gaadoudi, Orlando 5, Delli Carri, Comollo 6, Sipala 15, Hrkac 11, Morkeliunas 17. All. Corvino

Dinamo Brindisi: Epifania, Marzo 6, Santoro 13, Pellecchia 6, Rollo 4, De Gennaro 3, Whatley 8, Pulli 2, Manfredi, Dimitrov 20. All. Cristofaro

Arbitri: Ceo di Bari, Settembre di Gravina di Puglia (BA)

Ufficio Comunicazione Limongelli Dinamo Basket Brindisi

post

Festa grande al PalaZumbo: la Dinamo dilaga e vince la solidarietà

Basket e solidarietà: un binomio vincente andato in scena sabato sera sul parquet del PalaZumbo in occasione della gara Limongelli Dinamo Basket Brindisi – Juve Trani, match valido per la 12a giornata di andata del campionato di Serie C Silver. Si è svolto, infatti, l’evento solidale “Dinamo per il sociale” in collaborazione con Enel ed Associazione Italiana Persone Down di Brindisi, alla presenza dell’Assessore dello sport del Comune di Brindisi Oreste Pinto, della Presidente dell’Aipd Brindisi Stefania Calcagni e del referente agli Affari Istituzionali dell’Enel per la Puglia, Angelo Di Giovine.

Per i ragazzi e le famiglie dell’Aipd un’occasione speciale: vivere la partita insieme ai giocatori in campo, aiutandoli nel riscaldamento, entrando in campo con loro, tifando durante la partita e festeggiando la vittoria finale. L’evento, giunto ormai alla 3a edizione, aveva l’obiettivo di porre l’attenzione sullo sport come efficace strumento di inclusione sociale: da anni l’Associazione Italiana Persone Down di Brindisi opera per sensibilizzare il territorio brindisino su questi temi e lo fa immergendosi nella rete sociale, grazie anche a realtà locali attente e impegnate. Per rendere fattibile tutto ciò, era possibile sostenere l’Aipd acquistando il cioccolato solidale: bene ha risposto il numeroso pubblico presente permettendo di raggiungere un ricavato di circa 400 euro che sarà interamente utilizzato a favore dei progetti sostenuti dall’associazione.

La squadra di coach Cristofaro ha ampiamente meritato la vittoria superando gli ospiti 110-54, sciorinando una prova maiuscola in una partita dal risultato mai in discussione. Altissimo rendimento da parte della coppia Dimitrov-Whatley (rispettivamente 27 e 24 punti) ma la notizia più bella è l’iscrizione a referto di tutti i giocatori della squadra, sintomo del grande lavoro e impegno che settimanalmente viene profuso da tutti i giocatori, con gli under che hanno dimostrato la progressiva crescita maturata in questi mesi grazie alla loro forza di volontà e all’attenzione dello staff tecnico.

Le dichiarazioni in sala stampa:

Niki Ceci (allenatore Juve Trani): “Una partita che sapevamo sarebbe stato difficile vincere a causa della nostra situazione deficitaria, con l’assenza degli stranieri, e della forza della Dinamo Brindisi. Abbiamo subito la forte pressione del gioco dei padroni di casa che fin da subito non ci hanno permesso di giocare la partita che avremmo voluto. L’obiettivo per il 2020 è quello di raggiungere quanto prima la salvezza, cercando di aggiungere qualche elemento nel roster.”

Erik Dimitrov (ala Dinamo Brindisi): “Eravamo pronti per giocare questa partita con la giusta concentrazione: ci siamo allenati duramente durante la settimana perché sapevamo che sarebbe stata l’ultima partita prima della pausa e volevamo fare una bella figura davanti al nostro pubblico e “proteggere” la nostra casa. Ringrazio i nostri tifosi che ogni settimana ci seguono e tifano per noi e auguro a tutti buone vacanze.”

Dario Recchia (G.M. Dinamo Basket): “Questa vittoria conferma e ipoteca il 4° posto in classifica alla fine del girone di andata, che si concluderà la prossima giornata contro Molfetta. Un risultato che premia il lavoro di squadra, dirigenti e soci che lavorano alacremente già dalla fine della scorsa stagione. Il ringraziamento va ai giocatori tutti per l’impegno e la professionalità dimostrati in questi mesi: dagli atleti stranieri fino agli under che permettono il raggiungimento di questi traguardi, aiutandoci a raggiungere sempre un elevato tasso di competitività durante gli allenamenti settimanali, fondamentali per giungere al giorno della partita al massimo della forma. Voglio ringraziare tutti i presenti alla partita che hanno permesso la perfetta riuscita dell’evento “Dinamo per il sociale” e per essere stati protagonisti della raccolta di importanti fondi che aiuteranno certamente l’Aipd di Brindisi. La strada è lunga ma sono certo che con l’aiuto dei nostri tifosi e sponsor raggiungeremo obiettivi importanti ed è per questo che colgo l’occasione per fare gli auguri di buone feste a tutti.”

Limongelli Dinamo Basket Brindisi – Juve Trani 110-54

(25-11, 30-21, 24-12, 31-10)

Dinamo Brindisi: Santoro 7, Pellecchia 7, Rollo 3, De Gennaro 17, Whatley 24, Pulli 10, Manfredi 2, Ferrienti 3, Dimitrov 27, Invidia 9. All. Cristofaro

Juve Trani: Martignano 4, Vescia 2, Ventura 4,  Galantino 11, Fatigati 12, Passero 7, Miccoli 7 Altamura 6, Valenzano 0, Lops 1. All. Ceci

Arbitri: Laveneziana di Monopoli (BA) e Franco di Bitritto (BA) Ufficio Comunicazione Dinamo Basket Brindisi

post

Dinamo Basket Brindisi – Juve Trani: l’Energia dello sport accende la solidarietà

Sabato 21 dicembre, alle ore 18:30, presso il PalaZumbo in Via Libertà 8 a Brindisi, i ragazzi dell’Aipd, Associazione Italiana Persone Down sezione di Brindisi, accompagneranno i giocatori delle squadre Dinamo Basket Brindisi e Juve Trani a “centrocampo” per dare il via alla partita del campionato Regionale di Serie C Silver.

La manifestazione, alla sua terza edizione, è promossa dalla Dinamo Basket Brindisi e sostenuta da ENEL, da sempre attenta alle dinamiche sociali e culturali della città; sarà l’occasione per focalizzare l’attenzione in favore delle persone con sindrome di Down e più in generale sul tema dell’inclusione sociale, coinvolgendo in un grande simbolico abbraccio sportivi, tifosi, operatori e famiglie.

Insieme al materiale informativo dell’Associazione sarà distribuito il “Cioccolato solidale”, il cui ricavato sarà interamente devoluto a favore dei progetti sostenuti dall’Aipd.

La collaborazione tra la Dinamo Basket Brindisi ed ENEL, in favore dell’Aipd Brindisi, vuole porre l’attenzione sullo sport come strumento efficace di inclusione sociale. Infatti da anni l’Associazione Italiana Persone Down di Brindisi opera per la sensibilizzazione del territorio brindisino su questi temi e lo fa immergendosi nella rete sociale, grazie anche a realtà locali attente e impegnate.

Una giornata all’insegna della solidarietà che, già nelle passate edizioni, ha riscosso un enorme successo ed ha ottenuto un grande riscontro tra i tifosi e gli appassionati presenti, come sempre, fedeli seguaci della Dinamo Basket Brindisi che rappresenta la seconda squadra di pallacanestro della città.

L’Amministrazione Comunale, sempre vicina alle esigenze del mondo del sociale e del volontariato, sarà presente con il Sindaco della Città Riccardo Rossi, l’Assessore alle politiche sociali Isabella Lettori e l’Assessore allo sport Oreste Pinto, mentre per ENEL sarà presente il referente agli Affari Istituzionali per la Puglia,  Dott. Angelo Di Giovine.

Ufficio Comunicazione Dinamo Basket Brindisi

post

La Dinamo è “esplosiva”: pioggia di bombe a Monopoli e vittoria netta

Nel giorno che anticipa il “BombaDay”, la Dinamo sciorina una prestazione maiuscola e torna alla vittoria nel campionato di Serie C Silver. Nella sfida in trasferta contro l’AP Monopoli, valida per la 11a  giornata di andata, la Limongelli Brindisi supera nettamente gli avversari 59-86 grazie alle 17 triple realizzate e trascinata dalla prestazione “monstre” di Erik Dimitrov con 34 punti a referto.

I padroni di casa, spinti dall’ala francese Lescot che infila 8 punti nei primi minuti del match, sorprendono gli ospiti portando Monopoli sul punteggio di 11-2. Coach Cristofaro interviene subito chiamando il time-out che apre la strada alla rimonta brindisina: al 5° minuto, grazie alle 3 bombe di Dimitrov e al contropiede di Whatley, la Dinamo è in vantaggio per 13 a 14. Ristabilito l’equilibrio, la gara è piacevole e con continui cambi di gioco. Dimitrov è una macchina: realizza altre 3 triple e permette ai viaggianti di chiudere in vantaggio 22-25 il parziale. Nel secondo quarto le difese di entrambe le squadre cercano di arginare gli attacchi avversari: per la Dinamo l’ingresso del giovane Pellecchia è fondamentale per aumentare il vantaggio di 5 lunghezze grazie ai 7 punti realizzati e alla pressione difensiva esercitata sul portare di palla. Monopoli, nonostante la buona prova di Paparella e Argento, si trova ad inseguire i brindisini senza riuscire ad ottenere il controllo del match, chiudendo il primo tempo in svantaggio 35-40.

Al rientro dagli spogliatoi, la Dinamo continua il suo show offensivo: capitan Santoro si iscrive a referto con una tripla dalla distanza, prima del fallo tecnico assegnato a Paparella per proteste, che permette alla Dinamo di aumentare il vantaggio. I biancoblu stringono le maglie in difesa ed aumentano i giri in attacco: ancora Dimitrov, e poi Invidia e Pellecchia colpiscono senza pietà dall’arco chiudendo il quarto in vantaggio 47-66. Nell’ultima frazione di gioco Monopoli non riesce ad arginare la capacità offensiva della compagine brindisina, che sfiora il +30 sul tabellone, grazie anche agli ulteriori 11 punti dell’ala bulgara Dimitrov che chiuderà con 34 punti, con 3/5 da 2, 9/15 da 3 e il 60% di realizzazione dal campo. Una vittoria esterna fondamentale per la Limongelli Dinamo Brindisi che, dopo 2 sconfitte consecutive, aveva bisogno di conquistare i 2 punti in classifica per restare al 4° posto, a pari punti con Lecce, con i brindisini avanti in virtù del successo ottenuto sul parquet del PalaVentura.

Sabato 21 dicembre alle ore 18:30 ultima partita dell’anno sul parquet amico del PalaZumbo contro la Juve Trani, valida per la 12a giornata di andata. In occasione del match, andrà in scena la 3a edizione dell’evento “Dinamo per il sociale”, organizzato in collaborazione con Enel ed Associazione Italiana Persone Down di Brindisi.

Appuntamento, quindi, sulle tribune di Via Libertà 8 per sostenere la squadra e, ancor di più, offrire il proprio contributo all’Aipd.

AP Monopoli – Limongelli Dinamo Basket Brindisi 59-86

(22-25, 35-40, 47-66, 59-86)

Monopoli: Allegretti, Brunetti, Lamanna 4, Paparella 15, Persichella 1, Argento 17, Gentile 2, Lescot 15, Palmitessa 5, Giorgio. All. Romano

Dinamo Brindisi: Santoro 8, Pellecchia 12, Rollo 1, De Gennaro, Whatley 11, Pulli 5, Marzo, Ferrienti 7, Dimitrov 34, Invidia 8. All. Cristofaro

Arbitri: Pocognoni di Leporano (TA) e Capobianco di Pulsano (TA)

Ufficio Comunicazione Dinamo Basket Brindisi

post

Passo falso della Dinamo: sconfitta dalla Virtus Mesagne

Sconfitta casalinga per la Limongelli Dinamo Basket Brindisi nel derby contro la New Virtus Mesagne per 68-72, gara valida per la 10a giornata del campionato di Serie C Silver. La squadra di coach Bray ha meritatamente portato i due punti a casa, conducendo il match per lunghi tratti,  resistendo al tentativo di rimonta finale dei padroni di casa.

Fin dalle battute iniziali la squadra mesagnese, spinta dai tanti tifosi gialloblu presenti sulle tribune del PalaZumbo, ha condotto il match grazie alle buone percentuali nel tiro da 3 punti con Risolo e Crovace e mettendo in difficoltà la Dinamo con una difesa asfissiante, riuscendo così a chiudere in vantaggio la prima frazione di gioco sul 12-18.

Nel secondo periodo, con l’ingresso dell’esperto Trionfo, Mesagne ha allungato il distacco, continuando ad imporre una difesa arcigna e, complici le terribili percentuali al tiro dai 6,75 m dei brindisini, ha “permesso” alla Dinamo di realizzare solo 24 punti nei primi due quarti, tornando negli spogliatoi sul 24-38.

Al ritorno in campo, la Limongelli sembra aver trovato la chiave di volta del match: un indemoniato Whatley recupera due palloni in difesa e si lancia in contropiede, realizzando una spettacolare schiacciata, e insieme alla tripla di Dimitrov i ragazzi di coach Cristofaro realizzano un parziale di 10-0 che sembra riaprire il match. Mesagne non si scompone e con Pavlovic e Dekic ristabilisce la distanza tra le due formazioni, tornando a +9 al suono della sirena del terzo quarto.

Gli ultimi 10 minuti di gioco riservano tante emozioni e sono la dimostrazione della bellezza della pallacanestro: De Gennaro lancia la rimonta brindisina con 9 punti nel quarto, fino al meno 3 ad un minuto dalla fine. Whatley inventa una tripla dal pareggio che significa parità a 14 secondi dal termine, ma il sangue freddo di Dekic rilancia Mesagne a +3 con un’altra bomba incredibile. La lotteria dei tiri liberi finale premia Mesagne che espugna il PalaZumbo per 68 a 72, festeggiata dai tanti tifosi al seguito, entusiasti per la 4a vittoria nelle ultime 5 partite.

La Limongelli Dinamo Basket dovrà tornare a lavorare duramente in palestra per evitare i cali di concentrazione che hanno contraddistinto le ultime due sconfitte, per affrontare al meglio l’insidiosa trasferta contro l’A.P. Monopoli, in programma sabato 14 dicembre alle ore 18:00.

Le dichiarazioni in sala stampa al termine del match:

Tonino Bray (Coach Mesagne): “Siamo certamente soddisfatti di aver ottenuto questa vittoria in casa della Dinamo che rientra tra le prime 4 squadre del campionato. Veniamo da una settimana difficile ma siamo riusciti a preparare bene il match: mi piace sottolineare la durezza mentale che la squadra è riuscita a raggiungere che ci permette di affrontare i momenti di difficoltà per vincere le partite. È stata una partita intensa, con una bella cornice di pubblico e da brindisino, faccio i complimenti alla Dinamo per la struttura organizzativa della società, facendo il mio in bocca al lupo per la stagione.

Fabrizio Campagnoli (D.S. Dinamo Brindisi): “Doveroso fare i complimenti a Mesagne per la meritata vittoria. Anche i nostri ragazzi meritano, comunque, un plauso per la rimonta messa in campo, segnale della voglia di lottare che la squadra ha. È stata una settimana complessa, abbiamo recuperato alcuni giocatori solo negli ultimi giorni prima del match. Non mi è piaciuto l’approccio con cui la squadra è scesa in campo: bisogna capire che soltanto giocando insieme si possono superare le difficoltà dei singoli. È una sconfitta che ci deve servire per imparare dagli errori e ricompattare il gruppo: sono certo che coach Cristofaro saprà lavorare al meglio per limare questi dettagli.

Limongelli Dinamo Basket Brindisi – New Virtus Mesagne 68-72

(12-18, 24-38, 42-51, 68-72)

Dinamo Brindisi: Santoro 5, Pellecchia 2, Rollo 5, De Gennaro 9, Whatley 24, Pulli 6, Marzo, Ferrienti 3, Dimitrov 12, Invidia 2. All. Cristofaro

Mesagne: Gualano 7, Pavlovic 14, Dekic 14, Risolo 6, Orlandino 6, Tortorella, Brusa, Crovace 6, Gallo 4, Trionfo 15. All. Bray

Arbitri: Rodi di Brindisi e Tornese di Monteroni di Lecce

Ufficio Comunicazione Dinamo Basket Brindisi

post

La presentazione della sfida contro la New Virtus Mesagne

La decima giornata del campionato regionale di C Silver offre una succulenta sfida tra le uniche due squadre della provincia di Brindisi che rappresentano la categoria.

La Limongelli Dinamo Basket Brindisi, attuale quarta forza del campionato affronterà  la Carrefour New Virtus Mesagne che, dopo la sostituzione dell’allenatore, ha cambiato marcia vincendo tre partite su quattro perdendo solo di 1 punto contro la Virtus Molfetta. Sarà un derby molto sentito anche sugli spalti con le due tifoserie che proveranno a spingere i rispettivi beniamini. La New Virtus Mesagne, con le ultime convincenti prestazioni, si è portata in piena zona play-off potendo anche contare sull’innesto dell’ala pivot serbo/croata Dekic che ha già dimostrato di poter essere competitivo in questo campionato.

Tatticamente il match vedrà da una parte il super attacco della Dinamo Brindisi (terza in campionato con quasi 88 punti di media/gara) sfidare la miglior difesa del torneo (meno di 69 punti subiti). Coach Bray farà di tutto per limitare il potenziale offensivo dell’americano Ennis Whatley che, con quasi 24 punti ad allacciata di scarpe, è il quarto miglior realizzatore della categoria. Ma oltre a lui ci sarà da prendere le misure anche del bulgaro Erik Dimitrov (18, 9 punti di media) e del play Mauro Santoro (11,6) e del gioco veloce dei brindisini che amano giocare in velocità e transizione. In casa New Virtus bisognerà avere un occhio di riguardo per Romeo Trionfo, un lusso assoluto per la categoria che garantisce punti (20 a partita) e che con la sua esperienza è il vero faro della squadra. Con lui l’altro straniero Pavlovic, Andrea Gallo e i veterani Crovace e Gigi Risolo che completano una squadra che sta crescendo di partita in partita. E non mancheranno gli ex come Gabriele Orlandino e coach Galgano che con la maglia Dinamo ha vinto anche un campionato.

La Dinamo, dopo la sconfitta esterna di Corato, vuole riprendere il cammino positivo che l’aveva portata a vincere  le ultime tre gare precedenti con un gioco spesso spumeggiante e divertente. Con l’arrivo dell’under Marzo e l’esperienza del pivot Ferrienti la formazione di coach Cristofaro appare più equilibrata e meglio organizzata tatticamente.

Ma sappiamo tutti che un derby è sempre un’altra storia e nessuno vorrà fare un passo indietro con la Dinamo Brindisi che vorrà sfruttare comunque il fattore campo. L’appuntamento è fissato per sabato 7  dicembre al PalaZumbo di Via Libertà 8 con la palla a due che sarà alzata alle ore 20:00 (e non alle 18:30) per esigenze organizzative.

Ufficio Comunicazione Dinamo Basket Brindisi

post

La Dinamo interrompe la striscia vincente: sconfitta a Corato

Si ferma la Dinamo Basket Brindisi, dopo tre vittorie consecutive, sul parquet del PalaLosito di Corato, sconfitta dalla Nuova Matteotti per 99-87. La formazione barese con questa vittoria consolida la terza posizione in classifica (a pari punti con la seconda classificata Molfetta), mentre la Limongelli Brindisi resta il quarto posto in solitaria a quota 12.

La squadra di casa ha dimostrato di meritare ampiamente la posizione in classifica, disputando un’ottima gara, spinta da un roster profondo ed esperto per la categoria e da alte percentuali al tiro. La formazione brindisina, complice l’assenza di Ferrienti sotto le plance, ha certamente pagato la minore fisicità e profondità del roster.

Nel primo quarto la Dinamo riesce a contrastare gli avversari, con Pulli trascinatore (9 punti nel tempino), chiudendo la frazione in vantaggio 19-20. Nel secondo parziale Corato inizia a carburare e spinta dalle capacità offensive di Simonis (21 punti a fine gara), torna negli spogliatoi in vantaggio 45-39.

Nel terzo periodo Corato continua ad attaccare: questa volta protagonisti sono il pivot Cicivè, che si impone nell’area pitturata, e Gatta, che brucia la retina da 3 punti, permettendo ai padroni di casa di chiudere il quarto in vantaggio di 10 lunghezze, 70-60. Negli ultimi 10 minuti di gioco, Whatley e Dimitrov (rispettivamente 25 e 22 punti), insieme al capitano Santoro (16 punti), cercano di restare attaccati alla gara, ma Sabeckis e Mazzilli continuano ad attaccare il canestro ospite, trascinando la squadra coratina alla vittoria per 99-87.

La Limongelli avrà l’opportunità di rifarsi sabato 7 dicembre, tra le mura amiche del PalaZumbo: avversario di turno sarà la New Virtus Mesagne, in un derby tutto brindisino.

Nuova Matteotti Corato – Dinamo Basket Brindisi 99-87

(19-20; 45-39; 70-60; 99-87)

Corato: Simonis 21, Gatta 15, D’Imperio 1, Laquintana 3, Verile, Sabeckis 15, Cicivé 22, Di Bartolomeo 3, Mazzilli 14, D’Introno 5. All. Verile

Dinamo Brindisi: Epifania, Santoro 16, Pellecchia 3, Rollo 6, De Gennaro, Whatley 25, Pulli 12, Marzo, Dimitrov 22, Invidia 3. All. Cristofaro

Arbitri: Menelao di Mola di Bari (BA) , Franco di Bitritto (BA)

Ufficio Comunicazione Dinamo Basket Brindisi

post

Un giovane innesto per la Dinamo: ecco Emanuele Marzo

La Limongelli Dinamo Basket Brindisi comunica l’inserimento nel roster della guardia Emanuele Marzo, altezza 185 cm per 77 kg, proveniente dalla Happy Casa Brindisi con la formula del doppio tesseramento.

Nato a Brindisi il 21 settembre 2002, è un gradito ritorno nella famiglia Dinamo: già lo scorso anno fece parte della squadra che affrontò il campionato di Serie C Silver. Giocatore versatile e dalle spiccate capacità tecniche e fisiche, che lo rendono uno dei prospetti più interessanti a livello giovanile, vanta diverse presenze ai raduni regionali e la partecipazione al “Trofeo delle Regioni” rappresentando la Puglia. Abituato a prendersi le responsabilità della squadra, ha già vinto diversi campionati da protagonista: Under 14 Elite, Under 15 e Under 20.

L’aggiunta di Marzo aiuterà coach Cristofaro a gestire al meglio il difficile impegno nel campionato di Serie C Silver, rafforzando il talento offensivo della squadra grazie alle doti balistiche del nuovo arrivato.

Marzo esordirà già nel big match della 9a giornata di andata del campionato: appuntamento domenica 1 dicembre alle ore 18:30 a Corato, contro la Nuova Matteotti, 3a in classifica. Diretta Facebook dell’incontro sulla pagina www.facebook.com/DinamoBkBr.

Si ringrazia la società New Basket Brindisi per la disponibilità mostrata per permettere il tesseramento dell’atleta.

Ufficio Comunicazione Dinamo Basket Brindisi