La Limongelli Dinamo Basket Brindisi continua a stupire nel campionato di Serie C Gold: è arrivata un’altra vittoria, ancor più pesante della prima ottenuta contro l’Adria Bari, perché giunta al cospetto della Virtus Molfetta, uno dei roster meglio allestiti per conquistare la Serie B.

I ragazzi brindisini si sono imposti per 91-76 al termine di un match che li ha visti in vantaggio per 40 minuti, toccando anche il + 23 nel primo tempo.

Coach Cristofaro schiera in quintetto Fouce, Stonkus, Musa, Pulli e Caloia, mentre coach Carolillo sceglie Brown, Gambarota, Chiriatti, Mavric e Kazlauskas.

Pronti, via ed è subito 5-0 per Brindisi con la tripla di Pulli e il canestro di Stonkus: Molfetta non trova buone soluzioni in attacco, complice l’aggressiva difesa casalinga mentre la Dinamo vola con i canestri del trio delle meraviglie Stonkus-Fouce-Musa, chiudendo un bellissimo primo quarto sul 25-10.

La splendida melodia, nel secondo parziale, non si arresta ma aumenta di intensità: l’attacco biancoazzurro è perfetto e al 16’ il tabellone recita 43-20, portando la Dinamo al massimo vantaggio sul +23, grazie ai canestri del trio magico e di Pulli, ottimamente serviti dall’under Epifani (ben 7 gli assist a fine gara per lui). Gli ospiti, superata la doppia cifra di svantaggio, decidono di affidarsi alle loro straordinarie singolarità: Vujanac, Chiriatti e Kazlauskas riducono lo svantaggio fino al 52-37 alla sirena del primo tempo.

Nel terzo quarto la Dinamo è bravissima a stringere i denti e assorbire la forza degli ospiti che provano a ridurre ancor di più il gap con i canestri dei soliti Kazlauskas e Chiriatti, arrivando fino al -6 a 27’. La forza mentale di capitan Pulli e compagni è straordinaria e trascina la squadra al nuovo +15, chiudendo il quarto con un magnifico pick&roll tra Fouce e Caloia, chiudendo sul 68-53 al 30’.

Nell’ultimo quarto la Dinamo gestisce ottimamente il vantaggio accumulato, nonostante i tentativi degli ospiti di rimettersi in careggiata ottenendo, però, solo un breve ritorno sul -10, non riuscendo mai a cambiare l’inerzia del gioco, complice la grande difesa brindisina guidata da Caloia e da un Musa volante che si rende protagonista di una spettacolare stoppata su Brown a 5 minuti dal termine e che segna, idealmente, la parola fine sul match, sapientemente amministrato fino al 91-76 finale. Ed è in quel momento che esplode la grandissima gioia di squadra, staff e società, condivisa con i tifosi al PalaZumbo che hanno spinto ed incitato la squadra ad una prestazione magistrale.

Iniezione di incredibile fiducia per tutto il team che da questa vittoria dovrà trovare ancora più energie per affrontare un tour de force fatto di ben tre trasferte consecutive: il 3 novembre ad Altamura per il recupero della 2° giornata, il 6 novembre a Castellaneta ed il 13 novembre a Vieste. Un percorso difficilissimo in un campionato di altissimo livello come quello della C Gold ma che coach Cristofaro ed il suo staff prepareranno al meglio per tentare di continuare a sorprendere tutta la Puglia, come già fatto in queste due prime gare.

Limongelli Dinamo Basket Brindisi 91 – Virtus Molfetta 76 (25-10; 52-37; 68-53; 91-76)

Dinamo Brindisi: Greco, Scivales, Patrizio, Epifani 1, Musa 22, Stonkus 27, Fouce 23, Pulli 13, Caloia 5, Mongelli, Mazzeo. All. Cristofaro

Virtus Molfetta: O’Connell 2, Brown 13, Marcone 2, Gambarota, Chiriatti 12, Buccini, Vujanac 18, Mavric 10, Kazlauskas 19, Minervini, Paganucci, Annese. All. Carolillo

Arbitri: De Carlo Francesco di Lequile (LE) e Settembre Gaetano di Gravina di Puglia (BA)

Ufficio Comunicazione – Limongelli Dinamo Basket Brindisi


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *