post

La Dinamo supera fuori casa la Ciaurri Mesagne

Prima vittoria esterna del campionato per la Limongelli Dinamo Brindisi che espugna il parquet della Mens Sana Mesagne per 62-72. Una partita condotta dalla Dinamo per tutti i 40 minuti riuscendo, a metà del secondo parziale, ad avere un vantaggio anche di 18 lunghezze (18-36) ma con i ragazzi di coach Capodieci che non hanno mai abbassato la guardia. I mensanini, infatti, nel secondo tempo, si sono riportati sotto nel punteggio sino al meno sette (46-53 al 33’) non riuscendo però mai a completare la rimonta.

Per la Dinamo buona la prova dell’ex Walter Masi (per lui 17 punti), Alfredo Dario (15 punti e un impatto notevole soprattutto a inizio gara) e l’under Gabriele Orlandino che, nell’ultimo quarto, ha spaccato il match con 2 triple consecutive e gestendo gli ultimi minuti con grande personalità.

Per la Ciaurri Mesgane , orfana di Sandro Risolo e con Mione in precarie condizioni fisiche, buona la prova di Piliego C. autore di 22 punti così come quella del veterano Gigi Risolo con 15 punti a referto.

La Dinamo Brindisi si schiera in campo con Bove in cabina di regia, De Giorgi a guardia e il trio Masi, Dario e Ferrienti. La difesa a uomo ordinata da coach Santini porta subito ottimi dividendi con i brindisini avanti 2-9 dopo 3 minuti. Mesagne appare un po’ stordita con Ciccarese che lascia subito il campo con due falli commessi. La tripla di Dario a metà quarto (per lui 10 punti nel periodo) porta gli ospiti in vantaggio di 10 lunghezze (5-15) con Mione e Risolo che provano a tenere botta sul fronte opposto. L’attacco Dinamo continua a funzionare e il periodo si conclude sul punteggio di 17-25.
Bove si fa fischiare un antisportivo e per i viaggianti Longo prende il posto di Dario. Il contropiede chiuso da Ferrienti vale il 18-31 così da costringere coach Capodieci ad un immediato time out. Risolo va in panca a riposare e i mesagnesi provano a schierarsi con una zona 2-3. De Giorgi mette una tripla che vale il 22-39 mentre nel finale tre tiri liberi dei padroni di casa mandano le squadre al riposo lungo sul 25-39.
Dopo la pausa la Ciaurri aumenta l’intensità difensiva mentre la Dinamo sbaglia diverse triple aperte con Longo e Ruggiero. Piliego C. da 3 punti e due contropiedi di Malvindi uniti alla buona difesa a zona cambiano l’inerzia del match . Un ispirato Masi realizza un tiro da 3 punti mentre Gigi Risolo, con uno scivolamento sulla linea di fondo realizza un canestro più un libero dopo il fallo subito (39-49). La partita va avanti in perfetto equilibrio e diventa agonisticamente più bella e interessante mentre le squadre vanno all’ultimo riposo sul 43-51.
Longo, con un entrata, riporta in doppia cifra il vantaggio Dinamo mentre il solito Piliego, con un sottomano, realizza il 46-53. Orlandino prende il posto di Bove e, con due triple mortifere riporta i suoi avanti sul 50-63 dopo 6 giri di lancette. Mesagne è stanca e paga rotazioni un po’ corte mentre la Dinamo prova, con il doppio play, a gestire il vantaggio accumulato. Vani i tentativi di Mione e Piliego di ridurre il gap nei minuti finali con De Giorgi che, dalla lunetta, chiude virtualmente la partita . Il match termina sul 62-72 con la festa sugli spalti del centinaio di tifosi della Dinamo che avevano seguito a Mesagne le gesta dei propri beniamini.

La Dinamo porta a casa due punti importanti che fanno morale e classifica. L a squadra ha giocato bene per lunghi tratti gestendo con buona personalità il ritorno dei padroni di casa.
E sabato sarà derby; sul campo del Palazumbo Dinamo Brindisi – Invicta Brindisi per una sfida tutta brindisina tra le due squadre che disputano il campionato di serie D.

Ciaurri Mesagne- Limnogelli Dinamo Brindisi 62-72 (17-25, 8-14, 18-12, 19-21)
Mesagne: Perez 3, Piliego A. 3, Risolo P. 15, Malvindi 5, Giorgio 0, Calcagni 3, Piliego C. 22, Mione 5, Caroli 4, Ciccarese 2. All. Capodieci
Dinamo Brindisi: Ferrienti 15, Longo 4, Bove 6, Ruggiero 0, Masi 17, De Giorgi 5, Dario 15, Guadalupi 2, Calò 0, Orlandino 8. All. Santini

Arbitri: Iaia, Martinesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *